Fame or Shame

GTA-Expert » GTA V » Fame or Shame
Banner della missione Fame or Shame

La missione "Fame or Shame" fa parte della categoria "Missioni principali" di GTA V. Può essere attivata utilizzando Trevor o Michael recandosi presso la villa di quest'ultimo, dopo aver completato la missione "Rimpatriata".
Di seguito presentiamo la guida testuale, sia in versione riassunta che approfondita. Su Youtube potete invece consultare la videoguida.

Medaglia d'oro

Medaglia oro

Per ottenere la medaglia d'oro nella missione "Fame or Shame", dovrete completare tutti gli obiettivi elencati a seguire.

  • Velocità record: dovrete raggiungere la velocità massima a bordo del Phantom.
  • Approccio minaccioso: dovrete rimanere vicini a Lazlow per tutta la durata dell'inseguimento.
  • Qui posso parcheggiare: dovrete mettere fuori gioco il coordinatore dell'evento.
  • Ben agganciata: non dovrete sganciare di proposito o in modo fortuito il rimorchio durante l'inseguimento.

In caso di difficoltà nel completarli tutti in una giocata unica, potrete rigiocare la missione anche in sessioni diverse occupandovi di un solo obiettivo alla volta.

Soluzione rapida

In costruzione.

Soluzione approfondita

Michael e Amanda litigano

Durante il filmato introduttivo Michael e Amanda avranno una discussione piuttosto accesa riguardo la situazione familiare. Dopo che Michael avrà pronunciato la frase "Tu e il tuo c***o di yoga", in cucina entrerà Fabien domandando "Qualcuno ha detto yoga?". Si tratta dell'istruttore di yoga, per l'appunto, di Amanda. L'approccio di Michael nei confronti dell'uomo sarà piuttosto brusco, mentre nel frattempo sopraggiungerà anche Jimmy, al quale il padre consegnerà un panetto di droga trovato nel frigo. Inizierà un nuovo litigio, interrotto prima da Amanda con la frase "Piantatela, voi due, state rovinando il mio c***o di yoga!" e, successivamente, da Trevor che esordirà anch'egli con la domanda "Qualcuno ha detto yoga?".

Michael sarà piuttosto sorpreso di vederlo, mentre Trevor avrà già metabolizzato la scoperta del compare ancora vivo. Dopo qualche momento di tensione, Michael cercherà di spiegare di aver preso parte, e di farne parte ancora attualmente, ad un programma di protezione testimoni e di non essere scappato via con i soldi facendogli credere di essere morto. La tensione verrà poi smorzata dall'approccio con cui Trevor saluterà Amanda e Jimmy e dal modo con cui si rivolgerà a Fabien.

Alla domanda di Trevor riguardo Tracey, Michael chiederà a Jimmy dove si trovi in quel momento la sorella e il ragazzo risponderà "ad un provino per la TV". Si tratta di "Fame or Shame", una sorta di talent show. Trevor vorrebbe evitare che la ragazza possa perdere la sua dignità, quindi proporrà a Michael di raggiungerla immediatamente. L'uomo, dopo un iniziale perplessità sul fatto che la cosa debba essere fatta assieme a Trevor, accetterà.

Salite quindi sulla Obey Tailgater di Michael e dirigetevi alla Maze Bank Arena, dove si stanno tenendo i provini. Durante il tragitto i due avranno una discussione, con Trevor che sosterrà di avere "dieci anni di incazzature da smaltire". Giunti nel parcheggio dell'arena dirigetevi verso l'entrata, segnalata sul miniradar.

Si avvierà quindi un altro filmato, in cui Trevor non aspetterà certo di fare la fila ma minaccerà uno degli organizzatori chiedendo dove si trovi Lazlow, il presentatore dello show. Dopo essere entrati nello studio Lazlow li noterà, seguito da Tracey che correrà ad abbracciare, inaspettatamente, Trevor. I due protagonisti assisteranno quindi all'imbarazzante provino di Tracey, con tanto di mosse provocanti e mutande sfilate via sotto la gonna davanti alla telecamera. Dopo che la ragazza si appoggerà al bancone e simulerà atti sessuali con Lazlow, Michael e Trevor decideranno di intervenire. Il primo spingerà a terra il presentatore, il quale chiamerà la sicurezza. Mentre Tracey si dispererà per i sogni infanti, i due cercheranno di raggiungere Lazlow.

Una volta raggiunta l'uscita, salite sul camion JoBuilt Phantom, dotato di rimorchio con lo sponsor del programma stesso. Seguite quindi l'obiettivo, che fuggirà a bordo di una Karin Dilettante, la quale verrà segnalata sul miniradar con un indicatore rosso. Il gioco vi suggerirà la possibilità di sganciare il rimorchio premendo freccia destra, tuttavia non fatelo se volete ottenere uno degli obiettivi per la medaglia d'oro citati ad inizio pagina.

Inseguite quindi il veicolo sino a quando Lazlow raggiungerà il canale di scolo e si fermerà per via del veicolo in panne. Si avvierà quindi un nuovo filmato, in cui i due protagonisti minacceranno l'uomo, che tenterà di difendersi e di accampare scuse. Trevor quindi lo costringerà ad abbassarsi i pantaloni e a ballare, riprendendo il tutto con il cellulare nel frattempo. I due decideranno poi di risparmiarlo e lo lasceranno andare via. Trevor andrà via a bordo del camion e Michael chiamerà Dave, il quale lo inviterà ad incontrarsi presso il Galileo Observatory.

Ricompense

Dopo aver completato la missione verrà sbloccato il trofeo/obiettivo segreto chiamato "Un amico risorto". Sul telefono di Michael comparirà inoltre il contatto di Trevor.
Nelle versioni PS4, Xbox One e PC verranno sbloccati i due personaggi Lazlow Jones e Fabien LaRouche per la modalità regista.

Curiosità

La frase pronunciata durante il filmato introduttivo da Fabien e successivamente da Trevor sarà la stessa che darà il nome ad una delle missioni successive del gioco, ovvero "Qualcuno ha detto yoga?".

L'inseguimento nel canale di scolo con il JoBuilt Phantom potrebbe essere un riferimento a quello presente nel film "Terminator 2 - Il giorno del giudizio". Rockstar difatti ha già omaggiato la scena in passato, inserendo un riferimento nella missione "Just Business" di GTA: San Andreas.